L'incontro di Altamura un successo per tutti

Stampa
PDF

Uno staff scolastico dell’Alberghiero in piena performance ha condotto magistralmente l’evento nazionale RE.NA.I.A che si è tenuto ad Altamura nei giorni scorsi e culminato in una cena preparata dagli alunni del terzo anno.

incontro altamura reteSi è concluso con grande successo l’appuntamento altamurano con l’Assemblea nazionale degli istituti alberghieri d’Italia RE.NA.I.A ospitata dall’Istituto Alberghiero di Altamura, I.I.S.S. “De Nora” da lunedì 8 a mercoledì 11 maggio scorso. Competenze, semplicità e passioni sono emersi prepotentemente e hanno caratterizzato l’intero percorso che ha visto impegnati professori e dirigenti scolastici coinvolti nelle argomentazioni messe in campo per questo evento nazionale, primo fra tutti il tema dell’apprendistato e le possibili opportunità in contrapposizione all’Alternanza Scuola Lavoro. Grande curiosità e interesse ha suscitato anche il workshop “Grani, pane ed altro” che ha coinvolto i diversi attori del settore cerealicolo nell’ultimo giorno. Tutto ha funzionato alla perfezione. Grande merito agli organizzatori quindi per il grande lavoro di squadra che è emerso con ancora di più nella preparazione della Cena di Gala, con tanti ospiti, a chiusura dei lavori. Un intermezzo musicale della band murgiana “Uaragnaun” con l’intrpretazione di Silvio Teot, Luigi Bolognese e la voce di Maria Moramarco ha allietato la serata in perfetta linea con il ricco menù, a base di specialità locali, che è stato servito da parte degli alunni di terza della scuola “Michele De Nora”, e che hanno lavorato splendidamente, diretti dai loro docenti tecnico-pratici di ricevimento, cucina e sala/bar. Grazie agli sponsor che sono intervenuti numerosi e fatto partecipe delle eccellenze del territorio, la serata è riuscita ottimamente anche per la splendida location, un suggestivo panorama da fermarsi a contemplare e una sala scavata nella roccia naturale del ristorante Madonna della Stella dei fratelli Vito e Rocco Bosco a Gravina In Puglia. “Non ci poteva essere accoglienza e organizzazione degna della migliore tradizione della scuola alberghiera italiana ” – ha dichiarato il prof. Ilario Ierace, Presidente RE.NA.I.A . – “E dopo Altamura sarà ancora più difficile fare meglio. Sono stati giorni intesi e indimenticabili. Un ringraziamento va a tutto lo staff che ha lavorato egregiamente sotto la supervisione del dirigente scolastico Giuseppe Achille”. Durante la cena è stata consegnata una targa al Prof. Bruno Lupica, rappresentante della Sicilia all’interno del Consiglio Direttivo della Rete, per aver contribuito durante gli anni della presidenza con il suo lavoro , la sua personalità e la sua amicizia al raggiungimento di traguardi importanti”. E’ nell’intendo della Rete favorire lo scambio delle esperienze, attivare occasioni di confronto e di approfondimento e creare gruppi di lavoro per elaborare nuove proposte. Ma l’importanza della Rete vale anche a livello territoriale. Aprire un confronto con gli interlocutori istituzionali e le imprese locali è una grande testimonianza di sinergie tra gli istituti alberghieri e il territorio. “Siamo pronti a farci carico come istituto alberghiero dello sviluppo turistico del nostro territorio, di una nuova cultura turistica che, lungi da inutili campanilismi, dovrebbe riguardare un territorio allargato alle altre città limitrofe come Matera e Gravina” – ha dichiarato il Dirigente Scolastico Achille invitando il primo cittadino Giacinto Forte a farsi promotore del Sistema Turismo allargato a più città, affinché si possano offrire al turista possibilità concrete per rimanere sul territorio e evitare quel mordi e fuggi tanto dannosi all’economia e alla società. “Matera, Altamura, Gravina sono tra loro complementari e appartengono ad uno stesso interland territoriale, culturale e artistico, se riusciamo a capire questo saremo vincenti” – ha asserito il Sindaco Forte convinto di potercela fare. Matera 2019 è vicino e significa un anno intero di lavoro, non bisogna farsi trovare impreparati, un particolare che spesso sfugge.

Angela Calia

Avviso: Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Cliccando qualsiasi link su questa pagina si auorizza l'utilizzo dei cookie. Per maggiori info consultare la sezione cookies e privacy privacy policy.

Clicca per accettare.

EU Cookie Directive Module Information